Biblioteca di Mereto di Tomba
Sabato 17 novembre 2012 alle ore 15.00, in via della Rimembranza 4, al piano terra dell’ex scuola elementare di Mereto di Tomba, si è tenuta l’inaugurazione della nuova Biblioteca Comunale.
Per alcuni anni la biblioteca aveva trovato posto nei locali dell’ex scuola elementare di Plasencis, per permettere prima di completare i lavori di ristrutturazione dell’ex scuola elementare di Mereto e quindi di ospitarvi i bambini della scuola materna di Tomba a seguito dei lavori di manutenzione straordinaria di quell’immobile.
L’attuale biblioteca è disposta su tre ampie sale dotate di tutte le attrezzature informatiche e logistiche adeguate ad un’offerta sempre più qualificata per un pubblico sempre più numeroso ed attento alle nuove proposte culturali.
Gli indirizzi di saluto sono venuti dal Sindaco, dal Sindaco del Consiglio Comunale dei Ragazzi (CCR) dall’Assessore Provinciale all’istruzione e cultura, mentre il parroco ha quindi proceduto alla benedizione dei nuovi locali.
C’è stato quindi il taglio del nastro, al quale ha fatto seguito l’apertura straordinaria della biblioteca con laboratori e percorsi guidati alla scoperta della nuova biblioteca rivolti ai bambini in collaborazione con gli animatori del PAG di Mereto e i bambini del Consiglio Comunale dei Ragazzi (CCR).
Ospiti speciali sono stati i bambini e ragazzi della Scuola dell’Infanzia di Tomba e della Scuola Primaria di Pantianicco con rispettivi insegnanti e genitori.
Attraverso questi nuovi spazi che prevedono tra l’altro al primo piano una sala che ospiterà i giovani del Progetto Aggregazione Giovanile e sul retro un’area ludica, l’Amministrazione Comunale ha voluto ridare al capoluogo l’opportunità di avere un luogo di incontro, formazione, cultura per i giovani ma non solo, a pochi passi dalla piazza principale del paese, da sempre luogo di incontro e di confronto.
L’attuale dotazione documentaria è di oltre 11.000 volumi, oltre al CD musicale e videocassette, si è costituto anche grazie a varie e generose donazioni da parte di materiale bibliografico da parte di privati.
Il materiale bibliografico, completamente informatizzato, oltre alla sua consultazione tramite internet, è disponibile nella sede della biblioteca esposto a scaffale aperto. Sono istituite anche una fornita sezione dedicata alla storia locale e una sezione ragazzi.